Laser fibra Testa Bevel - Cutlite Penta

Laser fibra o laser CO2: quale conviene all’azienda?

Quanto conviene sostituire una macchina per taglio laser CO2 con un sistema laser fibra? Dal punto di vista delle prestazioni è ormai nota la superiorità del laser fibra in termini di qualità, potenza e velocità di taglio. Inoltre la tecnologia laser fibra utilizza una lunghezza d’onda 10 volte inferiore rispetto al laser CO2, garantendo maggiore precisione e un tasso di assorbimento più elevato. Per questo il taglio laser fibra ha riscosso particolare successo nella lavorazione di lamiere in acciaio, acciaio inox e metalli riflettenti come alluminio, rame e ottone. Ma qual è la differenza tra laser fibra e laser CO2 in termini di costi aziendali?

Costi laser fibra e laser CO2: come incidono sull’economia dell’azienda

Nell’acquisto o sostituzione di un macchinario laser per la propria impresa è importante considerare l’investimento necessario non solo in termini di prezzo di acquisto. I costi operativi e di manutenzione di un macchinario finiscono per incidere sull’economia aziendale in modo ben più significativo considerando l’auspicabile durata della macchina laser. Come cambiano questi costi in base alla tecnologia di taglio laser utilizzata? Ecco quali valutazioni sono importanti nella scelta:

Produttività della macchina laser a parità di tempo

La produttività di un macchinario per taglio laser è un fattore essenziale per determinarne il costo operativo. In particolare, il numero di pezzi prodotti per unità di tempo incide sul costo per pezzo della macchina. La densità di potenza cinque volte maggiore del raggio laser fibra rispetto al laser CO2, permette di aumentare enormemente la velocità produttiva. Ecco che nella stessa unità di tempo è possibile triplicare, quadruplicare e addirittura quintuplicare il numero di pezzi realizzati con il taglio laser fibra rispetto al laser CO2. Il tutto nel pieno rispetto della qualità di lavorazione anche nelle grandi serie perché il laser fibra mantiene allineamento e dimensioni del fascio laser.

Consumi elettrici e costi di manodopera

I costi per il consumo energetico dei macchinari sono oggi più che mai un aspetto decisivo nella scelta di un macchinario per la propria azienda. Nel caso di un sistema di taglio laser fibra il consumo elettrico a parità di potenza è fino a cinque volte inferiore rispetto all’utilizzo di una macchina laser CO2. In generale, i macchinari laser a fibra consumano meno energia rispetto ai macchinari laser a CO2 per due motivi principali:

  • i laser a fibra sono più efficienti nell’utilizzo dell’energia rispetto ai laser a CO2. Ciò significa che trasformano una maggiore percentuale di energia in laser utile per il taglio, anziché disperderla sottoforma di calore;
  • i laser a fibra richiedono meno energia per funzionare rispetto ai laser a CO2. I laser a CO2 richiedono una maggiore potenza elettrica per produrre lo stesso livello di energia laser rispetto ai laser a fibra.

Inoltre, a differenza dei laser a CO2, le macchine da taglio a fibra laser non richiedono tempo di riscaldamento per raggiungere il massimo potenziale di taglio. Questo riduce i tempi morti durante la produzione e permette di ottimizzare l’utilizzo della manodopera dedicata.

Costi di manutenzione e fermo macchina

Nella considerazione dei costi fissi e variabili della macchina laser anche nel lungo periodo rientrano naturalmente gli interventi di manutenzione e riparazione. Nel caso dei sistemi di taglio laser fibra vengono a mancare i costi di manutenzione legati alle ottiche interne che devono essere sostituite spesso per mantenere alta l’efficienza del laser CO2. In una macchina di taglio CO2 ce ne sono molte e si tratta di ottiche che hanno un prezzo anche molto elevato. A questo si aggiunge il costo della manutenzione della pompa del vuoto, necessaria per i macchinari laser CO2. Il risparmio si estende di conseguenza all’eliminazione dei tempi di fermo macchina che gli interventi di manutenzione avrebbero richiesto.

Convenienza laser fibra: i vantaggi Cutlite Penta

Come abbiamo visto la tecnologia laser fibra è di gran lunga più conveniente del laser CO2 quando si tratta di taglio lamiera. Un tempo le applicazioni del laser fibra si limitavano alle lamiere più sottili, mentre gli alti spessori restavano appannaggio del laser CO2. Oggi, la tecnologia Cutlite Penta, con potenza fino a 30kW e testa di taglio EVO 3 progettata internamente permette tagli laser anche su lamiere di 20-50 mm di spessore. Inoltre i macchinari Cutlite Penta si distinguono per:

  • Maggiori prestazioni di potenza
  • Qualità impeccabile di taglio anche su grandi spessori e taglio perpendicolare
  • Tecnologia Made in Italy
  • Possibilità di lavorare anche su grandi formati
  • Assistenza dedicata
  • Configurazioni personalizzate

Scopri sul sito la macchina laser fibra su misura per te o contattaci per ricevere informazioni.

Categorie

Compila il form per richiedere un preventivo